rss economia
Home >> Imprese E Aziende >> Richard Ginori, arriva il cavaliere bianco: è Gucci!

Richard Ginori, arriva il cavaliere bianco: è Gucci!

23/APR/2013 ore 02:22 Imprese E Aziende 0 Commenti Angelo Ferraro

Prodotti porcellana GinoriRichard Ginori è quasi salva! Finalmente un acquirente attendibile ha chiesto di rilevare la storica azienda toscana produttrice di ceramiche. Si tratta di Gucci, la maison della moda, che ha dato disponibilità a tir fuori 13 milioni di euro. Un sospiro di sollievo per i dipendenti della società da ormai diversi mesi in cassa integrazione e con poche speranze all’orizzonte.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha espresso grande soddisfazione. Dopo mesi di lavoro finalmente una soluzione pare esser vicina e la nota del decastero sito in Via Veneto chiede tempi rapidi per la messa in atto di un piano industriale credibile.

Di sicuro non sarà semplice rilanciare questa azienda, finita in una situazione di rapido declino, ma dietro c’è un colosso abituato ad ottenere grandi soddisfazioni nei propri affari e nonostante la sfida ardua che si è assunto, è comprensibile l’ottimismo che si cela tra lavoratori e rappresentanze sindacali.

Tutto è avvenuto in tempi strettissimi, considerando che le offerte dovevano esser presentate entro oggi alle 12, altrimenti sarebbe finito tutto all’asta, considerando che ufficialmente la società era fallita nel gennaio di quest’anno.

Gucci acquisto azienda GinoriLa società della moda, che fa parte del gruppo Kering (più conosciuta alla massa come Ppr) ha deciso di tenere 230 dei complessivi 305 dipendenti di Richard, creando malumori nelle rappresentanze sindacali che chiedono ulteriore sforzo alla società anche attraverso piani di solidarietà che chiedono uno sforzo a tutti i dipendenti.

Per quanto riguarda il business, in attesa che venga ratificato un piano dettagliato, si apprende che la nuova proprietà farà leva sulle elevate competenze e know how acquisite nel corso degli anni, valorizzando la notorietà di un marchio conosciuto in tutto il mondo.

La maison sottolinea che metterà a disposizione risorse per investire in un serio programma di rilancio industriale, investendo nel marketing e nell’innovazione.

Tornando all’offerta di Gucci, grande soddisfazione anche da parte del sindaco di Sesto Fiorentino (dove è presente lo stabilimento principale dell’azienda): "l'offerta d'acquisto da parte del gruppo Gucci è una splendida notizia che assicura futuro e investimenti sulla storica manifattura di Sesto Fiorentino".

Commenti

Nessun commento per questo articolo

Lascia un commento

* campo obbligatorio
Nome*:
E-mail*:
Sito:
Testo*: