rss economia
Home >> Bussola Dei Mercati >> Euro super, sfiora 1,37 sul dollaro

Euro super, sfiora 1,37 sul dollaro

01/FEB/2013 ore 12:51 Bussola Dei Mercati 0 Commenti Lorenzo Sentino

Borsa Wall StreetPartenza in rialzo per le borse europee dopo una seduta di prese di beneficio. Il Ftse Mib di Milano, che anche ieri era stato tra le poche mosche bianche, registra un rialzo dello 0,4% a 17.505 punti. Il Dax di Francoforte sale dello 0,7% mentre il Cac 40 di oltre un punto percentuale.

Maglia rosa in Europa all’indice del Portogallo, il Psi 20 con un avanzamento dell’1,2% a 6.275 punti. Unica borsa in negativo quella spagnola, con l’Ibex che cala di oltre 1 punto, con vendite sparse su tutto il listino. Peggior titolo Fomento Constr che in 12 mesi ha quasi dimezzato la propria quotazione in borsa.

Ieri seduta negativa anche per Wall Street, con l’indice Dow Jones che ha lasciato sul terreno lo 0,36%.

Bene invece gli emergenti, con l’indice brasiliano Bovespa in avanzamento dello 0,75%. Maglia rosa a quello thailandese con una progressione dell’1,6%. Bene anche Australia e Indonesia, con un rialzo rispettivamente dello 0,8 e dello 0,6%. In controtendenza quello indiano che lascia sul terreno mezzo punto percentuale, mentre chiude piatto l’Hang Seng di Hong Kong.

Continua nel trend al rialzo l’euro, che con una progressione dello 0,7% si porta a 1,367 rispetto al dollaro.  La moneta unica registra rialzi oltre l’1% su rand sudafricano, yen, peso messicano e sterlina.

Analisti

Logo Fiat IndustrialContinua il buon momento per i titoli italiani che con un trend in rialzo vedono continue revisioni al rialzo da parte degli analisti. In una giornata con tutte raccomandazioni positive l’unica nota stonata riguarda Saipem, con Bank Of America che ha rivisto il target price a 23 euro dopo il profit warning di inizio settimana.

Notizie positive per Stm, che dopo aver annunciato lo scioglimento della Joint Venture con Eriksson trova il plauso dei broker, tanto che sono ben tre a rivedere al rialzo il prezzo obiettivo. Ubs con raccomandazione neutral vede target a 6,30 euro, Exane con raccomandazione outperform fissa il target a 8,37 euro, infine Bofa con raccomandazione buy fissa il target a 7,60 euro.

Dopo la buona trimestrale raccomandazione al rialzo anche per Fiat Industrial, sia da Mediobanca che Cheuvreux con medesimo rating ouperform, a prezzo obiettivo rispettivamente a 11,00 e 10,60 rispetto ad un prezzo di mercato di 9,60.

Altre raccomandazioni che riguardano il Ftse Mib sono quella di Equita Sim per Autogrill con rating hold e prezzo a 10 euro, quella di Jp Morgan con raccomandazione overweight e prezzo obiettivo di 3,40 euro.

Agenda macroeconomica


L’agenda macroeconomica di oggi sarà caratterizzata da dati core come quello sulle vendite al dettaglio in Germania, il tasso di disoccupazione e la stima dell’inflazione. Nel pomeriggio negli Stati Uniti, dopo la delusione sul Pil negativo, verranno presentati i dati sui sussidi settimanali di disoccupazione, i redditi personali e l’indice Pmi di Chicago.

Da monitorare anche le dichiarazioni che arriveranno dalle banche centrali. La Federal Reserve, dopo le incertezze registrate nel board negli ultimi mesi, pare esser intenzionata a continuare la proprio politica monetaria espansiva anche alla luce del dato di crescita negativa presentato in settimana. Attesa la reazione della Bce, considerando la crescita incontrollata dell’euro nelle ultime settimane.

Commenti

Nessun commento per questo articolo

Lascia un commento

* campo obbligatorio
Nome*:
E-mail*:
Sito:
Testo*: