rss economia
Home >> Bussola Dei Mercati >> Focus trimestrali Usa

Focus trimestrali Usa

22/GEN/2013 ore 18:08 Bussola Dei Mercati 0 Commenti Lorenzo Sentino

Mercati

Analisi finanziaria mercatiPartenza contrastata per le borse europee con l’indice Ftse Mib di Milano che sale di circa mezzo punto percentuale, puntando ai 18 mila punti. Buona la verve del comparto bancario che continua a performare ad eccezione di Banca Mps che flette di oltre il 3% sulla scia di rumors che parlano di grosse perdite della banca generate su derivati contratti con Deutsche Bank e Nomura di cui la banca non ha dato comunicazione.

Le altre borse europee procedono contrastate, con Parigi che perde circa mezzo punto ed il Dax di Francoforte in ribasso di circa lo 0,25%. Prosegue la corsa dell’euro, che guadagna lo 0,55% sul dollaro portandosi a sfiorare quota 1,34.

In ribasso le principali borse emergenti con l’indice Sensex indiano in ribasso dello 0,6%. L’indice Micex della borsa russa ha chiuso in flessione dello 0,93% mentre quella di Sydney registra un frazionale rialzo dello 0,03%. Saliti dello 0,30% e 0,45% la borsa di Hong Kong e Taiwan.

L’azionario continua a registrare un trend positivo mentre l’obbligazionario è ingessato attendendo i movimenti dello spread.

Analisi e titoli caldi

Dati economici Enel Green PowerView positiva dagli analisti su Enel Green Power e Fiat. La controllata del gruppo Enel è stata promossa a buy con target 1,77 da Sociètè Generale. Tra le small caps accolto con freddezza il rendiconto di bilancio di Del Longhi,  nonostante ricavi in crescita del 7% a 1,53 miliardi.
Sale invece Carraro che sale di oltre 3 punti sul rumor di un accordo con le banche per la rinegoziazione del debito. L’azienda toscana di produzione macchine agricole ha un’esposizione di circa 300 milioni di euro.

Lieve rialzo per Richemont dopo il crollo registrato ieri. Il titolo del lusso ha diffuso i dati preliminari sull’ultimo trimestre prevedendo vendite il rialzo del 5% ma una view pessimistica sull’area Asia Pacifico.

Agenda macroeconomica e appuntamenti

Nel pomeriggio sono in programma trimestrali importanti negli Stati Uniti, dove si alzerà il velo sui conti di Google e Johnson & Johnson che con ogni probabilità condizioneranno l’umore dei listini mondiali.

Altro appuntamento clou il vertice Eurogruppo nel quale si riparlerà del fondo di ricapitalizzazione diretta delle banche Esm. Ufficiale il successore di Jean Claude Junker, sarà l’olandese Dijssembloem.

L’agenda macro odierna vede il dato sull’indice Zew in Germania, barometro della fiducia degli investitori e dagli Stati Uniti l’indice Fed di Chicago sulla vendita delle case.

Commenti

Nessun commento per questo articolo

Lascia un commento

* campo obbligatorio
Nome*:
E-mail*:
Sito:
Testo*: