rss economia
Home >> Assicurazioni >> Fonsai approva i conti e giovedì 5 decide su offerta Sator e Palladio

Fonsai approva i conti e giovedì 5 decide su offerta Sator e Palladio

03/LUG/2012 ore 10:12 Assicurazioni 0 Commenti Angelo Ferraro

Sulle borse europee, dopo settimane di pesanti ribassi pare esser tornata la serenità, in seguito all’esito positivo del vertice Eurogruppo in cui il premier Monti è riuscito a piegare la Merkel su una maggiore apertura verso il sostegno sui mercati al debito dei Paesi periferici.

Andamento Piazza AffariDopo i rialzi sostenuti di venerdì la borsa di Milano chiude la prima seduta della presente ottava in progressione di uno 0,2%. Si sono registrate prese di beneficio soprattutto sui bancari, che hanno così restituito al mercato parte dei rialzi in doppia cifra registrati nell’ultima seduta. Madrid è salito dello 0,3%.

Piazza Affari a parte, sugli altri listini europei il rialzo è proseguito: Francoforte, Parigi e Londra i migliori listini con rialzi superiori all’1%.

Immediato l’effetto sugli spread. Quello tra i Btp italiani ed il decennale tedesco si è attestato appena sopra i 400 punti base.

Tra le diverse storie in Italia, è divenuta ormai una telenovelas argentina quella della fusione tra Unipol e Fonsai per la costituzione di un maxigruppo assicurativo. Non mancano mai i colpi di scena, anche quando tutto pare filare liscio verso una conclusione definitiva.

Nella giornata di ieri si è riunito il Consiglio di Amministrazione di Fondiaria Sai per approvare il rendiconto relativo al primo trimestre dell’anno in corso. I conti evidenziano lo stato di difficoltà della compagnia che nel periodo di riferimento ha registrato un risultato netto di 44,5 milioni di euro.

Fondiaria SAIIl bilancio era già stato approvato, ma si è dovuto riprocedere ad una nuova convocazione alla luce del default di Sinergia e Imco.

Tra i diversi indici patrimoniali, il Solvency ratio è sceso a 89,6 pct dai precedenti 91,6 pct. Il gruppo ha necessità di una ricapitalizzazione a breve, e secondo quanto riferito da alcune fonti di stampa l’operazione sarebbe stata approvata dal Cda.

Il vero nodo da sciogliere rimane quello di chi rileverà la società visto che il consiglio di amministrazione ha fatto sapere che sulla proposta di Sator e Palladio darà una risposta definitiva nel prossimo board convocato per giovedì 5 luglio.

Commenti

Nessun commento per questo articolo

Lascia un commento

* campo obbligatorio
Nome*:
E-mail*:
Sito:
Testo*: